fbpx
Siamo apparsi regolarmente su:
IlSole24OreIlGiornale

Per fortuna i venti di guerra sembrano placarsi, ma le Borse mondiali rimangono sempre sul crinale, in cerca di una direzionalità.

Basteranno le buone notizie sul fronte della diplomazia, unite ai tentativi di raffreddare i prezzi dell’energia, a ridare slancio alle Borse internazionali?

Come sempre sono i grafici a fornirci la risposta.

Oggi a nostro avviso bisogna andare oltre la visione dei soliti grafici come S&P500 e Nasdaq, è per questo motivo che in questa puntata di inizio anno del nostro webcast mensile abbiamo parlato diffusamente di mercato obbligazionario.

Sì perché in questo momento sembra sempre più evidente che le Borse stanno realizzando quello che accadrà nel futuro prossimo; sembrano essere davvero uscite dall’illusione di Banche Centrali che non muovono mai i tassi, realizzando che accadrà veramente nel 2022.

Il rialzo dei tassi comporta sempre un rallentamento del ritmo di crescita delle Borse.

Conosci la teoria delle stanze economiche?

Nel video si fa un breve accenno alla teoria delle stanze economiche.

Dobbiamo pensare alla liquidità come un fluido che si sposta continuamente, riempiendo tutti gli spazi disponibili, a seconda della convenienza.

E’ una delle teorie economiche più forti che conosco, ma non mi dilungo oltre perché certamente sarà oggetto del mio prossimo video, quindi continua a seguirci sul canale YouTube.

Attiva la campanella per non perderti nessun video..

In questo particolare momento storico è dunque importante iniziare a trattare questo tipo di argomenti macroeconomici perché crediamo saranno il vero driver di valore per questo 2022.

Perché l’inversione della curva dei tassi è il vero spauracchio per le Borse internazionali

Come detto, paradossalmente oggi per capire la Borsa dobbiamo guardare ai Bond.

Guarda l’immagine seguente.

 

Analisi Tbond a 10 anni – TBond a 2 anni. Fonte:https://fred.stlouisfed.org/

Puoi vedere questo grafico direttamente sul sito americano della FRED: https://fred.stlouisfed.org/series/T10Y2Y

Come vedi, ogni volta che nel passato si è verificata la famigerata inversione della curva dei tassi, dopo poco è arrivata puntuale una recessione economica. 

Il motivo per cui accade è molto semplice: quando i grandi investitori perdono fiducia nel presente tendono a modificare il loro approccio agli investimenti in due modi: escono dall’azionario direzionandosi verso l’obbligazionario e scegliendo le scadenze più lunghe.

Se un investitore preferisce parcheggiare la liquidità su un arco temporale molto lungo, inevitabilmente è perché non ha fiducia nel presente.

Allora perché avviene l’inversione della curva dei tassi?

Questo fenomeno avviene quando grosse masse monetarie acquistano in blocco obbligazioni a scadenza lunga, come sappiamo nelle obbligazioni più una scadenza viene acquistata e più il prezzo sale riducendo il guadagno.

E’ quello che si osserva sui grafici dei decennali.

Così facendo si arriva ad avere un bond decennale meno conveniente rispetto a un bond a 2 anni.

Attenzione però, osservando il grafico della Fred non pensare che tanto siamo ancora lontani dallo zero, bisogna valutare anche con quale velocità la curva si sta approssimando allo zero.

Non mi dilungo oltre perché è tutto raccontato nel video.

Ti consiglio dunque di prenderti un’oretta di tempo, metterti comodo e guardare per intero la video analisi di febbraio 2022.

PROVACI GRATIS PER UNA SETTIMANA

Gli argomenti trattati nel video commento ai mercati

-Possibile inversione della curva dei tassi

-Analisi dettagliata dell’indice S&P500, cosa ci porta a credere che se chiude sotto la media mobile a 50 periodi sul weekly si apre potenzialmente una nuova stagione di ribassi

-Analisi dello spread fra S&P500 e VIX -Analisi VIX e VIXCENTRAL -Analisi indice Nasdaq

-Analisi storica della stagionalità

-Analisi dettagliata del momento contingente sull’Oro -Analisi WTI -Analisi future Natural Gas

PROVACI GRATIS PER UNA SETTIMANA

Buon RendimentoFondi

Share.

Dr. Walter Demaria Laurea in Psicoeconomia, è uno dei più noti consulenti finanziari italiani. E’ tra i fondatori di Rendimento Fondi ed è editorialista di diversi quotidiani finanziari. Insieme a Massimo Gotta ha pubblicato “Investire in obbligazioni”, Trading Library, 2013, che è ad oggi un best seller tra i testi che si occupano in maniera operativa dell’investimento in obbligazioni. Ha un approccio ai mercati di tipo quantitativo e ha ideato il modello Trendycator che applica quotidianamente nella sua professione.

Leave A Reply

L'unico Circolo nato per affrontare insieme i mercati.