fbpx
2020-05-30 Correzioni TS ITALIA

Contango e Backwardation due facce della stessa medaglia

0

In questo articolo andiamo ad analizzare tre termini solo all’apparenza complessi: rollover, contango e backwardation. Faremo anche un esempio pratico per meglio comprendere questo aspetto fondamentale che caratterizza tutti gli ETF a replica sintetica.

Definizione di Rollover


I contratti Future sono soggetti a più scadenze durante l’anno.
Le scadenze sono stabilite dalla borsa in cui vengono contrattati e non sono identiche, ma variano a seconda del mercato e a seconda si tratti di un future su materie prime o su indici azionari. Ad esempio, le commodities agricole, hanno mesi di consegna decisi in funzione del periodo necessario allo sviluppo e al raccolto, mentre per il petrolio e gli energetici i contratti scadono ogni mese.
Con rollover, si intende la vendita di un contratto che sta per scadere e contestualmente l’acquisto di un contratto con scadenza più lontana.

Rendimentofondi contango e backwardation
Gli ETF a replica sintetica devono fare i conti con questo aspetto fondamentale che non si presenta ovviamente negli ETF a replica diretta. Il rollover ha un costo
(senza considerare le commissioni di negoziazione), dato dal fatto che il futures che scade quota esattamente quanto il sottostante, ma quello che subentra  capitalizza il sottostante in funzione della vita residua, quindi quota un prezzo più alto e chi “rolla” una posizione lunga si vede erosa una parte del profitto realizzato sino a quel momento. D
i seguito un esempio specifico per meglio spiegare quanto affermato. In data 13/03/2020 il futures FTSEMIB di marzo è scaduto a 15.889 punti (scadenza di borsa ufficiale 15 marzo). Chi avesse avuto posizioni rialziste e avesse voluto rollarle, si sarebbe trovato un long chiuso per forza appunto a 15889 e un nuovo futures quotato in apertura il lunedì successivo 16/03/2020 a 15.009 punti, cioè con uno sconto del 5.54%. Talune volte però lo sconto si trasforma in un prezzo aggiuntivo da pagare per l’acquisto che graverà sul portafoglio. Infatti, nel caso di un mercato in costante crescita su tutte le scadenze, l’ETF potrebbe subire una perdita che andrà ad influire sul suo track-record. In un anno di rollover su  contratti future su indici con questo sistema forzato si perde qualche punto percentuale trascurabile, diverso però è il caso delle materie prime. Minimizzando estremamente il concetto si può affermare che, poiché i prezzi delle varie scadenze sono diversi, si guadagnerà se ci si trova in un mercato “Backwardation” e si subirà una perdita nel caso di un mercato in “Contango”. Il mercato in Backwardation è un mercato in cui la prima scadenza ha un  prezzo più alto rispetto alla scadenza successiva, per cui si incasserà di più di quanto speso. Viceversa, in un mercato Contango, la prima scadenza ha un prezzo più basso della scadenza successiva quindi si venderà il contratto in possesso ad un prezzo minore di quello che si dovrà pagare per acquistare la scadenza successiva.

 

Rendimentofondi rollover dei future
Nel caso delle materie prime (salvo alcune eccezioni), oltre al tasso di interesse vengono capitalizzati anche i costi di stoccaggio ed eventuali timori di intemperie, condizioni politiche etc., quindi, i futures su diverse scadenze possono avere valori profondamente diversi. Per questo motivo è sempre preferibile un ETC a replica fisica rispetto alla replica sintetica.

Share.

About Author

Dr. Walter Demaria Laurea in Psicoeconomia, è uno dei più noti consulenti finanziari italiani. E’ tra i fondatori di Rendimento Fondi ed è editorialista di diversi quotidiani finanziari. Insieme a Massimo Gotta ha pubblicato “Investire in obbligazioni”, Trading Library, 2013, che è ad oggi un best seller tra i testi che si occupano in maniera operativa dell’investimento in obbligazioni. Ha un approccio ai mercati di tipo quantitativo e ha ideato il modello Trendycator che applica quotidianamente nella sua professione.

Leave A Reply