fbpx
Siamo apparsi regolarmente su:
IlGiornaleIlSole24Ore

Fondi obbligazionari in perdita: cosa fare?

Negli ultimi giorni sembra non esserci azione, ETF o fondo che regga il peso dell’attuale contesto macroeconomico: i rischi molteplici dovuti all’inflazione, al conflitto russo-ucraino e al conseguente rincaro delle materie prime non fanno altro che alimentare un’alta volatilità e un senso di pessimismo per il futuro.

Per questo molte persone stanno cercando aiuto su Google e mettere al sicuro i propri investimenti.

Sembra quasi incredibile ma se noi oggi chiediamo a Google di dirci per quali chiavi di ricerca viene trovato più spesso RendimentoFondi, i risultati sono:

  1. Rendimentofondi
  2. Fondi obbligazionari in perdita cosa fare
  3. Rendimento fondi
  4. Fondi comuni di investimento in perdita

Il primo e il terzo risultato sono abbastanza ovvi, ma gli altri due ci hanno lasciati inizialmente senza parole.

Ci dispiace che ancora oggi ci siano tante persone alla ricerca di cosa fare su internet quando il loro fondo comune di investimento è in perdita, perché purtroppo significa che la cultura finanziaria in Italia è ancora arretrata: molti investitori cercano informazioni solo quando perdono.

 

Disinvestire i fondi in perdita?

Nel caso specifico dei fondi comuni di investimento e di fondi obbligazionari in perdita cosa fare allora?

In questi casi gli investitori si dividono spesso in due categorie: c’è chi stringe i denti e aspetta, ma con un peso psicologico in più, e chi invece pur di togliersi questo fardello preferisce vendere la propria posizione in perdita.

Magari, si può valutare anche un’uscita per scaglioni: invece di riscattare tutto in una sola seduta, si disinveste gradualmente, con una sorta di piano di accumulo al contrario: invece di versare rate periodiche in questo caso si incassano.

La realtà dei fatti è che nessuno di questi metodi è ottimale.

Nel primo caso perché si mantiene una posizione con la continua ansia e il desiderio di vedere migliorare il proprio investimento: in periodi di crisi però potrebbe volerci molto tempo.

Nel secondo caso perché si incassa a malincuore una perdita, anche alla luce di potenziali commissioni di uscita.

Partendo dal presupposto che ora i mercati stanno scendendo in molti settori, la cosa migliore da fare è quella di avere una corretta pianificazione finanziaria.

Più che concentrarsi sul singolo fondo obbligazionario, quindi, ti consigliamo di ragionare sulle decisioni di investimento che ti hanno portato fino a qui.

Adesso è chiaro che bisogna incassare l’amara perdita e metterci una pietra sopra, e la prossima volta utilizzare il Metodo RF ideato da RendimentoFondi, da qui alla pensione.

Perché ti toglie l’ansia e lo stress di dover prendere queste amare decisioni, che non devono essere mai dolci oppure amare, ma devono essere frutto di una metodica pianificazione.

Con il Metodo RF saprai catturare i movimenti rialzisti grazie al Trendycator, senza rimanere bloccato nelle fasi improduttive dei mercati.

Inoltre, grazie all’ETI, avrai un indicatore in grado di mostrare i titoli più performanti su qualsiasi tipologia di strumenti finanziari, compresi i fondi obbligazionari.

Infine, con il Metodo negli ultimi mesi abbiamo presentato che strategia adottare ai primissimi segnali di incertezza: ad esempio, abbiamo parlato di alcuni ETF Short, oppure della possibilità spesso sottovalutata di rimanere liquidi in tale contesto.

 

ISCRIVITI GRATIS AL NOSTRO VIDEO-CORSO COMPLETO “IL METODO RF”

 

Fondi obbligazionari in perdita: cosa fare

 

Con i fondi obbligazionari in perdita è dunque chiaro cosa fare la prossima volta: utilizzare il Metodo RF e in particolare il Trendycator, per sfruttare i momenti positivi di questi strumenti e liquidare la posizione ai primi segnali di calo, evitando così di rimanere ad aspettare con ansia il prossimo rimbalzo.

Interrogando le nostre tabelle è possibile trovare tantissimi fondi comuni di investimento obbligazionari dove il Trendycator in passato ha lavorato bene e con costanza:

fondi obbligazionari in perdita

 

Studiamo ora un esempio per vedere cosa avremmo potuto fare con un fondo obbligazionario ora in perdita, come il MS INVF Euro Strategic Bond A – LU0073234253.

Si tratta di un fondo obbligazionario che investe principalmente in titoli obbligazionari in euro di società, governi o emittenti garantiti dallo Stato. È inoltre un fondo in circolazione da diversi anni (ha oltre 25 anni di storia), e con un patrimonio di circa 1,3 miliardi di euro. Infine ha una duration di 7 anni.

 

Vediamo quindi la tabella di riepilogo qui sotto:

Classe di azioniClasse A
Classe di attivoObbligazionario
Data di lancio della classe1 febbraio 1997
ValutaEUR
Patrimonio totale (in miliardi)1,3 EUR
Duration7 anni
Spese correnti1,04%

 

Composizione e allocazione del comparto

Prima di passare all’analisi dei grafici, vediamo l’allocazione settoriale come percentuale del patrimonio totale. Di seguito la tabella riassuntiva completa:

 

Treasuries27,38%
Debito sovrano5,26%
Enti pubblici21,35%
Obbligazioni societarie investment grade24,34%
–          Industria7,43%
–          Istituzioni finanziarie14,18%
–          Servizi pubblici2,72%
Obbligazioni societarie high yield8,26%
NR Corporates0,42%
Coperto7,93%

 

Di seguito invece l’allocazione geografica del comparto per le prime 10 posizioni, dove vediamo come spicca il nostro Paese:

Italia18,26%
Spagna10,79%
Francia10,26%
Germania8,30%
Titoli sovranazionali6,00%
Stati Uniti4,40%
Paesi Bassi4,03%
Regno Unito3,49%
Belgio3,17%
Altro27,87%

 

Infine, la distribuzione qualitativa:

AAA18,98%
AA10,87%
A18,88%
BBB36,26%
BB8,02%
B1,85%
CCC0,36%
Privo di rating1,34%
Liquidità3,43%

 

ISCRIVITI GRATIS AL NOSTRO VIDEO-CORSO COMPLETO “IL METODO RF”

 

Grafico Trendycator del MS INVF Euro Strategic Bond A – LU0073234253

 

Analizziamo ora l’andamento storico del MS INVF Euro Strategic Bond A – LU0073234253 attraverso i grafici del Trendycator.

In questo grafico vediamo come il fondo sia pesantemente in perdita.

MS INVF Euro Strategic Bond A – LU0073234253 (fonte: RendimentoFondi)

Come tutelarsi?

Come detto prima, è indispensabile dotarsi di un metodo per tutelarsi da queste rovinose cadute, cercando anche di ottenere il massimo profitto fino a quando il titolo fornisce segnali positivi, per liquidare poi la posizione ai primi segnali di cedimento e mettere in salvo il nostro capitale.

Con Trendycator abbiamo un metodo per fare proprio questo.

Indicando il momento nel quale entrare con i segnali BUY e il momento nel quale uscire con i segnali SELL, possiamo far lavorare la posizione mentre noi dormiamo sonni tranquilli, senza preoccuparci di dover guardare il telefono ogni giorno per tirare a indovinare il momento giusto per liquidare la posizione.

Nel caso del MS INVF Euro Strategic Bond A – LU0073234253 avremmo venduto le nostre quote con una equity line positiva:

fondi in perdita
Equity line del MS INVF Euro Strategic Bond A – LU0073234253 (fonte: RendimentoFondi)

Buon RendimentoFondi!

ISCRIVITI GRATIS AL NOSTRO VIDEO-CORSO COMPLETO “IL METODO RF”

Share.

È stato editorialista di diverse testate giornalistiche di tipo finanziario prima di approdare a Rendimento Fondi, dove è diventato presto la punta di diamante del team editoriale. È considerato nell’industria uno degli analisti top expert del settore automotive. È laureato in Economia Aziendale e in Management Internazionale presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia.

Comments are closed.

L'unico Circolo nato per affrontare insieme i mercati.