fbpx

H2O: prossima riapertura dei comparti sospesi

0

Siamo ormai in dirittura di arrivo per la riapertura delle “negoziazioni” dei comparti H2O sospesi alla fine di agosto e facciamo quindi il punto con un nuovo aggiornamento sempre in base all’andamento dei NAV stimati e alla luce del nuovo comunicato della casa di gestione. Ricordiamo, inoltre, che H2O pubblica quotidianamente i NAV stimati per i fondi temporaneamente sospesi dalla negoziazione sul sito https://www.h2o-am.com/

Orbene, stando all’ultimo comunicato (sempre reperibile sul sito della casa di gestione) e datato 9 ottobre 2020, il processo di separazione tra i “nuovi” fondi denominati FCP e i side pocket denominati SP è praticamente terminata e quindi i fondi torneranno ad essere sottoscrivibili e rimborsabili. I sottoscrittori si troveranno quindi due classi di attivo: il fondo FCP che è quello epurato e il fondo SP che è il contenitore dei titoli illiquidi oggetto della “epurazione”.

Il comunicato riporta le seguenti specifiche: il processo sui sette comparti FCP Global Macro è “in fase di completamento. In tre giorni lavorativi – l’effettiva apertura operativa può differire da un paese / distributore all’altro – i fondi speculari si apriranno per sottoscrizioni e rimborsi giornalieri. Totalmente liquidi, porteranno gli stessi codici ISIN di prima”. Al termine di questo processo, l’investitore avrà “due veicoli di investimento invece di uno: il mirror-fund […] e il fondo side pocket (SP)”. Infine, “il contratto di acquisto di titoli «Evergreen» in due fasi scadrà a giugno 2021. Nel frattempo, saranno rimessi in contanti i proventi della vendita di questi collocamenti privati”.

Il comunicato fa poi un punto in merito alla gestione della crisi e di quanto fatto nel periodo della sospensione, affermando che “durante il periodo di sospensione, abbiamo continuato a gestire attivamente i fondi e abbiamo pubblicato i loro valori stimati ogni singolo giorno. Dalla fine di agosto i portafogli hanno registrato una performance positiva. Di conseguenza, al 14 ottobre, la somma del valore patrimoniale netto di ciascun mirror-fund e del corrispondente fondo SP dovrebbe risultare maggiore del valore patrimoniale netto del fondo prima della sua sospensione”. Il comunicato si conclude specificando che “entro pochi giorni dalla riapertura dei fondi, i valori patrimoniali netti giornalieri dei fondi mirror e le valutazioni di fine mese dei fondi SP saranno disponibili su Bloomberg e Morningstar”.

Aggiorniamo quindi la nostra tabella che come ricorderete ha fissato il “punto zero” al 28.08.2020, cioè alla data dell’ultimo NAV ufficiale operativo prima della sospensione. Abbiamo ora ovviamente aggiunto la colonna relativa ai valori – se presenti sul sito di H2O – dei fondi SP e abbiamo quindi calcolato la performance globale dal punto zero in base a quanto visto nel comunicato.

In base ai prezzi comunicati oggi e riferiti al giorno 08.10.2020 per quasi tutti i comparti per i quali è presente anche il valore del fondo SP in effetti riscontriamo una rivalutazione. Alcuni fondi hanno ancora un valore nullo per la componente SP ma riteniamo ragionevole credere che questo sia dovuto al work in progress che sta ultimando le scissioni e l’attribuzione dei valori. Non di meno, H2O Allegro ha una performance positiva pur con il suo corrispettivo SP non ancora valorizzato.

Elaborazione RendimentoFondi su dati H2O Assem Management

Se la tabella, in base ai valori comunicati, rispecchia con buona precisione la realtà possiamo certamente affermare che la casa di gestione ha saputo gestire al meglio questa delicata e spinosa situazione, non solo limitando i danni in modo davvero efficace, ma riuscendo anche a creare valore nonostante tutto.

Considerando che la massima perdita è inferiore al -5% per uno dei fondi certamente più esposti (poiché maggiormente speculativo), e se consideriamo che il suo corrispettivo SP non è ancora valorizzato, possiamo concordare con la casa di gestione quando afferma di riaffermare la propria leadership nella gestione attiva Global Macro.

RendimentoFondi.it

Share.

About Author

Dr.Massimo Gotta laureato in Scienze Politiche e in Giurisprudenza è uno dei più apprezzati analisti finanziari italiani e tra i fondatori di Rendimento Fondi. Ha alle spalle una lunga carriera professionale nel mondo bancario e finanziario: ha lavorato per l’Università degli Studi di Torino e la Scuola di Amministrazione Aziendale di Torino, il gruppo bancario Mediobanca, infine Banca Sella come responsabile Ufficio Titoli e Borsino ed in seguito Gestore di patrimoni presso la struttura Private Banking. Massimo Gotta è stato un apprezzato opinionista per diversi media finanziari tra cui Repubblica.it, LombardReport.com, Il Valore. E’ coautore con Walter Demaria di “Investire in obbligazioni”, Trading Library, 2013 ed autore di diversi altri libri tra cui “Il meglio dell’analisi tecnica in Metastock”, Experta, (2006).

Leave A Reply