fbpx

Il ritorno del lusso con Amundi SP Global Luxury LU1681048630

0

Il buon momento dei mercati sta facendo letteralmente esplodere le nostre tabelle Trendycator con una miriade di potenziali buy, posto che il modello Trendycator sta generando potenziali stati long su diverse asset class. Basta fare una veloce interrogazione sul nostro database e ci si apre un mondo di possibilità, che vanno naturalmente verificate e poi validate, come il potenziale long su Amundi SP Global Luxury LU1681048630.

Nota tecnica: il nostro database è in fase di aggiornamento dei codici ISIN dei vari ETF che hanno “cambiato residenza” nelle settimane scorse, per cui al momento – e sino a quando la procedura di aggiornamento non sarà terminata – nella sezione dei grafici interattivi e nelle tabelle Trendycator troverete l’ETF in questione con il vecchio ISIN FR0010688226.

L’ETF Amundi SP Global Luxury LU1681048630 mira a replicare l’andamento dell’indice S&P Global Luxury, indice azionario composto da 80 tra le maggiori società quotate attive della produzione o nella distribuzione di beni di lusso o nella fornitura di servizi connessi. L’ETF è a replica indiretta, poiché il comparto investe in un total return swap che genera il rendimento dell’indice sottostante a fronte del rendimento delle attività detenute.

L’ETF Amundi SP Global Luxury LU1681048630 ha spese annue (TER) pari allo 0,25% e la scheda informativa lo classifica con rischio 6 nella consueta scala da 1 a 7. Il comparto è denominato in USD e quotato in Euro e non distribuisce dividendi. Dall’analisi storica ricaviamo una buona aderenza dell’ETF al sottostante, per cui il gestore lavora molto bene poiché il tracking error è del tutto trascurabile. Sempre dal prospetto sintetico ricaviamo sia l’esposizione valutaria sia la consistenza dei primi dieci titoli in portafoglio, come illustrato nella figura a seguire.

Titoli in portafoglio Amundi SP Global Luxury Ucits Etf – LU1681048630

La conformazione grafica dell’ETF Amundi SP Global Luxury LU1681048630 è di sicuro interesse, poiché Trendycator ci sta segnalando un potenziale buy nascente. Come si vede dal grafico, la settimana in corso sta facendo registrare un proseguimento della bella barra rialzista della scorsa settimana, che ha portato le quotazioni sopra il massimo relativo precedente a 127,61 – che tra l’altro era anche un PEAK – e ora sta provando ad allungare oltre il massimo assoluto a 128,70.

Amundi SP Global Luxury Ucits Etf – LU1681048630 con Trendycator

Se la settimana in corso si dovesse chiudere con la conferma del Trendycator verde avremo il potenziale buy confermato e al superamento del massimo della barra settimanale il buy diventerebbe effettivo. Il grafico al momento in cui scriviamo porta una barra in formazione con un massimo a 127,97 come già detto oltre il PEAK che si era formato a 127,61.

Pertanto, l’ETF andrebbe debitamente seguito in questa settimana, poiché in caso di conferma prima e superamento del livello di “buy stop” dopo il titolo potrebbe essere candidato ad entrare in portafoglio. Di fatto l’ETF Amundi SP Global Luxury LU1681048630 ha trovato nuova spinta che sta provando a dar corso ad una nuova fase al rialzo ed è accreditato di un ETI pari a 8,01.

RendimentoFondi.it

Share.

About Author

Dr.Massimo Gotta laureato in Scienze Politiche e in Giurisprudenza è uno dei più apprezzati analisti finanziari italiani e tra i fondatori di Rendimento Fondi. Ha alle spalle una lunga carriera professionale nel mondo bancario e finanziario: ha lavorato per l’Università degli Studi di Torino e la Scuola di Amministrazione Aziendale di Torino, il gruppo bancario Mediobanca, infine Banca Sella come responsabile Ufficio Titoli e Borsino ed in seguito Gestore di patrimoni presso la struttura Private Banking. Massimo Gotta è stato un apprezzato opinionista per diversi media finanziari tra cui Repubblica.it, LombardReport.com, Il Valore. E’ coautore con Walter Demaria di “Investire in obbligazioni”, Trading Library, 2013 ed autore di diversi altri libri tra cui “Il meglio dell’analisi tecnica in Metastock”, Experta, (2006).

Leave A Reply