fbpx
Siamo apparsi regolarmente su:
IlSole24OreIlGiornale

Un ETC short sulle materie prime oggi è da pazzi?

Forse sì, ma ricorda che lo short è come l’effimero, dura poco e va cavalcato quando è ora, se aspettiamo il calo per acquistarlo generalmente è già tardi.

Come quando a gennaio abbiamo parlato dello short su S&P 500, sembravamo dei pazzi ma lo abbiamo fatto in ragione di una lucida analisi partita già da diversi mesi addietro.

Ti invito a leggere l’articolo se te lo sei perso: https://rendimentofondi.it/due-etf-short-sullsp-500/ ; oggi l’ETF  è a circa +20% sulla scia, appunto, dell’emotività.

Allora, come oggi, descriviamo uno stato di tensione sui prezzi che spesso tende a ricucirsi, almeno nel breve periodo.

Quale ETF short sulle materie prime scegliere?

Se pensiamo sia il momento giusto e decidiamo di investire short sulle materie prime ma non sappiamo quale scegliere e non vogliamo andare a casaccio, dovremmo cercare qualcosa che replichi short l’indice globale delle materie prime CRB.

A tale scopo, segnaliamo che sul sito di Borsa italiana si trova un interessante ETC short che ha come sottostante tutte le materie prime: parliamo del  WISDOMTREE BROAD COMMODITY 1XDAILY SHORT – JE00B24DKT75 – SALL. Questo ETC ha, infatti, come sottostante l’indice BLOOMBERG COMMODITY INDEX.

Noi di RendimentoFondi generalmente preferiamo gli ETC/ETF senza leva, per questo, anche in questo caso stiamo parlando di un ETC senza leva, denominato in dollari e quotato in euro: link diretto al KID presso il sito dell’emittente.

L’osservazione grafica ci restituisce uno strumento che a gennaio 2022 aveva già mostrato evidenti segnali di inversione long: l’End_Bottom con il Trendycator_Oscillator in divergenza positiva da mesi. Poi ovviamente, lo scoppio della guerra ha mutato profondamente il quadro generale portando l’ETC a toccare un nuovo minimo.

JE00B24DKT75 WISDOMTREE BROAD COMMODITY 1XDAILY SHORT. Fonte RendimentoFondi

Se dovessero esserci, nelle prossime settimane, segnali di distensione allora anche la recente fiammata delle materie prime potrebbe, seppur in parte, ricucirsi.

Il raffreddamento della speculazione sulle materie prime potrebbe essere anche solo temporaneo, poi è possibile che i problemi strutturali dell’economia torneranno a farsi sentire nel medio periodo.

Chi segue RendimentoFondi da un po’ di tempo sa che noi guardiamo sempre con diffidenza cosa sale, o scende, con eccessivo momentum, vi è da dire infatti che una discesa, o una salita, troppo repentina generalmente porta ad un’altrettanta violenta inversione di tendenza nel breve periodo.

 

Alternative al JE00B24DKT75

In alternativa, se si preferisce investire short basando la propria scelta su di una singola materia prima, a quel punto le basta fare una ricerca per “short” nelle watchlist ETF/ETC/ETN di RendimentoFondi per trovare i migliori ETC short.

Ricordiamo che è sempre buona norma, dopo aver fatto la prima selezione generale, ordinare i risultati per volume o controvalore.

Fra i più apprezzati dagli investitori ci sono:

JE00B78DPL57 – SBRT – Etfs 1x Daily Short Brent Crude

JE00B24DKH53 – SNGA – Etfs 1x Daily Short Natural Gas

JE00B24DKJ77 – SNIK – Etfs 1x Daily Short Nickel

 

Conclusioni su short sulle materie prime.

Sappiamo che investire short ha sempre una forte componente di rischio dato essenzialmente dalla breve durata di queste fasi impulsive; le Borse sappiamo sono fatte per salire, non scendere.

A tal proposito va sottolineato come, in questo caso, si aggiunge un’ulteriore variabile da tenere in grande considerazione: gli ETC short sono generalmente poco liquidi, proprio perché vengono usati di fatto solo in queste occasioni e per un breve lasso di tempo.

Quindi, qualora un lettore volesse portare avanti questa scommessa dovrebbe porre la massima attenzione nel dosare opportunamente la size di ingresso.

Buon RendimentoFondi.

Share.

Dr. Walter Demaria Laurea in Psicoeconomia, è uno dei più noti consulenti finanziari italiani. E’ tra i fondatori di Rendimento Fondi ed è editorialista di diversi quotidiani finanziari. Insieme a Massimo Gotta ha pubblicato “Investire in obbligazioni”, Trading Library, 2013, che è ad oggi un best seller tra i testi che si occupano in maniera operativa dell’investimento in obbligazioni. Ha un approccio ai mercati di tipo quantitativo e ha ideato il modello Trendycator che applica quotidianamente nella sua professione.

Comments are closed.

L'unico Circolo nato per affrontare insieme i mercati.