*** 2018-10-16: AGGIORNATO MENSILE RENDIMENTOFONDI

PICTET ROBOTICS LU1279334483 SOFT CLOSURE

0

PICTET ROBOTICS LU1279334483 SOFT CLOSURE

Pictet Asset Management a partire dal 13 luglio 2018 ha purtroppo deciso di chiudere le iscrizioni al suo fondo dedicato alla robotica Pictet Robotics LU1279334483.

Il gestore Pictet ha scelto di chiudere il comparto dedicato alla robotica lanciato a luglio 2015, dopo aver registrato forti afflussi di capitale.

Di seguito l’elenco degli ISIN in soft-closure.

comparti pictet robotics chiusi

comparti pictet robotics chiusi

Sappiamo che le case di gestione serie adottano il mezzo del soft-closure per evitare che il fondo raggiunga dimensioni tali da inficiare sulle possibilità di rendimento, dunque ben venga questa notizia, almeno per chi è dentro.

Nella nota ufficiale si apprende che i paini di accumulo PAC, per i piani già in essere, continueranno ad essere al momento accettati.

Il Pictet Robotics LU1279334483 è stato lanciato nell’estate 2015 come mezzo per partecipare alla cosiddetta “rivoluzione della robotica”, che include i progressi dell’IT, del cloud computing, dei nuovi microprocessori e dell’intelligenza artificiale.

La sua progressione in questi anni la conosciamo bene, infatti non a caso è parte attiva del nostro Portafoglio Fondi Tematici.

LU1279334483

LU1279334483

Il fondo Pictet Robotics LU1279334483 rimarrà nel portafoglio tematico fino a che il Trendycator non ne sancirà l’uscita, dopodiché verrà sostituito con un fondo comune diverso per rendere il portafoglio sempre veritiero e sottoscrivibile da tutti i lettori di RendimentoFondi.

Share.

About Author

Dr. Walter Demaria Laurea in Psicoeconomia, è uno dei più noti consulenti finanziari italiani. E’ tra i fondatori di Rendimento Fondi ed è editorialista di diversi quotidiani finanziari. Insieme a Massimo Gotta ha pubblicato “Investire in obbligazioni”, Trading Library, 2013, che è ad oggi un best seller tra i testi che si occupano in maniera operativa dell’investimento in obbligazioni. Ha un approccio ai mercati di tipo quantitativo e ha ideato il modello Trendycator che applica quotidianamente nella sua professione.

Leave A Reply