2019-01-14: AGGIORNATI PORTAFOGLI E TABELLE

Portafogli 2018: rendimenti e scostamenti dai benchmark

0

Il tuo portafoglio in fondi nel 2018 ha prodotto scarsi risultati? Sei deluso da chi ti ha consigliato gli investimenti? In particolare, se ritieni necessario un supporto per i tuoi investimenti ma dopo averle provate tutte non sai più cosa fare, beh allora sappi che sei in buona compagnia!

Dopo un 2017 nel quale bastava gettare l’amo nello stagno per portare a casa delle discrete performance, il 2018 ha voltato le spalle a tutti (professionisti e investitori), e i mercati hanno registrato performance negative in alcuni casi anche importanti.

Cosa intendiamo dire?

Intendiamo dire che il risparmio nel 2018 si è letteralmente avvitato su se stesso e forse per la prima volta tutto ha chiuso in territorio negativo; non si sono salvate né le obbligazioni, né le Borse e nemmeno l’Oro – se non per il fatto che almeno ha rispettato la stagionalità sul finire dell’anno (come abbiamo considerato nei nostri Webcast di dicembre e febbraio) – che ha chiuso il 2018 comunque in modesta perdita.

Basti pensare a come siano saltate tutte le correlazioni: è finito il tempo nel quale se un’asset class scendeva un’altra “compensava” salendo. Il 2018 prima si è aperto con “tutti contro tutti”: già solo a livello azionario non c’era uniformità di impostazione con gli USA che salivano, l’Europa che scendeva il Giappone indecifrabile, la Cina a picco, l’India saliva senza un motivo plausibile.

Come dici? Le cose stanno effettivamente in questo modo? Lo immaginavo! Beh, lasciamelo dire, sei in buona compagnia, anche i nostri portafogli ovviamente hanno avuto alterne vicende, ma con un controllo dei rischi di tutto rispetto.

Noi come sempre seguiamo la strada dell’onestà intellettuale: RendimentoFondi.it non si pone mai al di sopra delle parti, ma come sa chi ci conosce da tempo preferiamo considerarci “operai” della finanza e non docenti all’università di Google…

Per questo ancora una volta, senza alcuna remora, ci mettiamo a nudo e intendiamo snocciolare e analizzare – e non nascondere – quanto abbiamo prodotto in termini di performance nel 2018, ma è necessaria ancora un’ultima premessa.

Se sei frustrato, se odi RendimentoFondi.it, se odi chi ti ha suggerito gli investimenti, se pensi che solo tu sei capace, non sei pronto per essere un nostro lettore. Se invece sei aperto di vedute e ti piacciono i confronti schietti, allora avrai voglia di valutare il 2018 in un’ottica globale, cioè parametrizzato sia a quanto hanno fatto i mercati e sia a quanto ha fatto il Trendycator negli anni passati (ci sono stati altri anni bui, capita a tutti) e sei quindi pronto per leggere questo articolo.

L’argomento è assolutamente di tuo interesse e non vedi l’ora di iniziare? Sei impaziente di saperne di più? Allora mettiti seduto comodo, prenditi qualche minuto di tempo libero e prestaci la tua attenzione. Al termine dell’analisi dei risultati dei nostri portafogli vedremo se alla fine converrai con le nostre conclusioni.

Ti auguriamo una buona lettura.

Portafogli Fondi 2018

Chiudiamo un anno non certamente facile sui mercati ed è tempo di bilanci per i nostri portafogli in ETF e in fondi. Vediamo quindi i portafogli fondi 2018 analizzando rendimenti e scostamenti dai benckmark.

Iniziamo dai portafogli fondi 2018, dove alcuni portafogli hanno realizzato performance in linea al mercato di riferimento e altri hanno invece fatto molto meglio del benchmark, come vediamo dalla tabella qui sotto.

Portafogli fondi 2018
Portafogli fondi 2018

Medaglia d’oro al portafoglio fondi Bond globale che mette a segno uno straordinario +5,22% a fronte di un benchmark che lascia sul terreno il -3,64% realizzando quindi un “utile” del +9% rispetto al mercato di riferimento. Assolutamente il nostro best performer.

Analizziamo l’andamento degli anni passati: il portafoglio ha avuto una performance assolutamente in linea con gli anni passati confermando a pieno il rendimento medio annualizzato.

In passato ci sono stati anni magri per questo portafoglio e il 2018, visto l’ampio scostamento con il benchmark, si conferma tra gli anni record.

Portafoglio fondi bond globale 2018
Portafoglio fondi bond globale 2018

Bene anche il portafoglio fondi Bilanciato che pur a fronte di una performance negativa distacca il benchmark di ben 4 punti percentuali.

Analizziamo l’andamento degli anni passati: primo anno negativo per questo portafoglio che comunque ha fatto decisamente meglio del benchmark e ha avuto comunque anni incolori come ad esempio il 2015 e il 2016.

Portafoglio fondi bilanciato 2018
Portafoglio fondi bilanciato 2018

Per quel che concerne il portafoglio fondi cedola dobbiamo fare una ulteriore premessa, poiché non esiste un vero e proprio benchmark di riferimento perché “cedola” non è una categoria Assogestioni o Morningstar, dunque arbitrariamente lo abbiamo messo a confronto con il solito Fideuram Bilanciati.

Anche il portafoglio fondi cedola confrontato con l’andamento dei Fideuram Bilanciati fa meglio, registrando uno scostamento di poco più dell’1,5%.

Analizziamo l’andamento degli anni passati: il portafoglio è attivo da meno anni rispetto ai precedenti e ha registrato altri anni a redditività zero ma poi ha sempre saputo riscattarsi.

Portafoglio fondi cedola 2018
Portafoglio fondi cedola 2018

Se proprio dobbiamo dirla tutta, naturalmente non siamo soddisfatti dell’andamento dei portafogli azionari: ci riferiamo al portafoglio fondi Tematico e al portafoglio fondi Azionario.

In questo caso i portafogli azionari sono rimasti pressappoco in linea con il mercato facendo rispettivamente peggio dello 0,73% e meglio dello 0,71% rispetto ai benchmark di riferimento.

Analizziamo l’andamento degli anni passati:

portafoglio fondi Tematico: uno dei portafogli con la storia più lunga, e per la prima volta ha registrato un rendimento seppur di poco inferiore al suo benchmark. Un caso isolato che non intacca la redditività di lungo termine.

Portafoglio fondi tematici 2018
Portafoglio fondi tematici 2018

portafoglio fondi Azionario: altro portafoglio con storico molto lungo, chiude il 2018 esattamente allineato al mercato di riferimento.

Portafoglio fondi azionario globale 2018
Portafoglio fondi azionario globale 2018

Portafogli ETF 2018

Analizziamo ora i portafogli 2018 in ETF, ove riscontriamo una overperformance di tutti i modelli rispetto ai benchmark di riferimento, come da tabella qui sotto.

Portafogli ETF 2018
Portafogli ETF 2018

Anche in questo caso il migliore risulta il portafoglio ETF Bond globale che mette a segno una performance del +1,04% mentre il benchmark affonda a -3,55% realizzando un utile di oltre 4 punti percentuali.

Analizziamo l’andamento degli anni passati: in un anno terribile come il 2018 per l’obbligazionario, spicca il risultato positivo conseguito da questo portafoglio pur essendo sotto la media storica.

Portafoglio ETF obbligazionario globale 2018
Portafoglio ETF obbligazionario globale 2018

Segue il portafoglio ETF Bilanciato globale che registra una performance del -3,09% e distanzia il mercato di riferimento di oltre 4 punti percentuali (benchmark a -7,46%);

Analizziamo l’andamento degli anni passati: anche in questo caso notiamo come il portafoglio abbia fatto meglio del mercato di riferimento pur registrando una performance non in linea con la media storica. Anche qui un caso isolato, che non inficia la redditività di lungo termine del portafoglio.

Portafoglio ETF bilanciato globale 2018
Portafoglio ETF bilanciato globale 2018

Arriviamo ai portafogli ETF azionari i quali anche in questo caso non ci hanno soddisfatti, perché siamo particolarmente esigenti con noi stessi e sulla qualità del nostro lavoro.

Iniziamo dal portafoglio ETF Azionario globale il quale ha chiuso il 2018 in territorio negativo ma con un sopportabilissimo -3,78%, registrando sì una performance negativa ma migliore del 2,14% rispetto al mercato.

Analizziamo l’andamento degli anni passati: il portafoglio gode ancora di una media storica eccellente seppur il 2018 abbia chiuso di poco sopra il benchmark di riferimento.

Portafoglio ETF azionario globale 2018
Portafoglio ETF azionario globale 2018

Infine il portafoglio ETF Tematico che eguaglia il portafoglio ETF Azionario globale in termini di overperformance.

Analizziamo l’andamento degli anni passati: il portafoglio si è mosso in linea con il benchmark registrando il suo primo anno negativo. Anche qui, un caso isolato nella storia del portafoglio.

Portafoglio ETF azionario tematico 2018
Portafoglio ETF azionario tematico 2018

Cosa pensiamo dunque dei portafogli ETF e dei portafogli fondi?

Se ancora non sei convinto della bontà del nostro modello oggi ti abbiamo presentato le nostre storie di successo.

Seguendo RendimentoFondi.it al più avrai fatto come il mercato di riferimento, ma va considerato che solo 2 portafogli su 9 sono stati in linea con il mercato, gli altri hanno fatto comunque tutti meglio!

Inoltre vorremmo scrollarci di dosso la nomea di “panettiere sforna portafogli” e ci teniamo a dirti che i portafogli sono solo una parte, addirittura minoritaria, della nostra offerta.

Per questo ti invito al nostro Alla ricerca del fondo perduto tour >> così potrai conoscerci meglio e scoprire se facciamo al caso tuo.

Durante il corso imparerai a destreggiarti tra fondi ed ETF, a capirne le peculiarità e le differenze, quando e perché scegliere l’uno o l’altro.

NB: il corso sarà l’unico di tutto il 2019!

Dunque vai subito a visitare la pagina Alla ricerca del fondo perduto tour >>

Ti aspettiamo a Milano – Torino – Bologna

RendimentoFondi.it

Share.

About Author

Dr.Massimo Gotta laureato in Scienze Politiche e in Giurisprudenza è uno dei più apprezzati analisti finanziari italiani e tra i fondatori di Rendimento Fondi. Ha alle spalle una lunga carriera professionale nel mondo bancario e finanziario: ha lavorato per l’Università degli Studi di Torino e la Scuola di Amministrazione Aziendale di Torino, il gruppo bancario Mediobanca, infine Banca Sella come responsabile Ufficio Titoli e Borsino ed in seguito Gestore di patrimoni presso la struttura Private Banking. Massimo Gotta è stato un apprezzato opinionista per diversi media finanziari tra cui Repubblica.it, LombardReport.com, Il Valore. E’ coautore con Walter Demaria di “Investire in obbligazioni”, Trading Library, 2013 ed autore di diversi altri libri tra cui “Il meglio dell’analisi tecnica in Metastock”, Experta, (2006).

Leave A Reply