fbpx
Siamo apparsi regolarmente su:
IlSole24OreIlGiornale

Si è da poco concluso il primo semestre del 2022 e, come siamo soliti fare in questo periodo dell’anno, vogliamo condividere con te i bilanci del nostro servizio Portafogli ETF.

In questo articolo vedremo dunque l’analisi dei 4 portafogli ETF che RendimentoFondi ha pensato per te: nei prossimi giorni sarà poi la volta dei portafogli fondi.

Nella prima metà dell’anno in corso abbiamo assistito a una fase piuttosto turbolenta sui mercati: le tendenze inflazionistiche lo spettro di una possibile recessione economica hanno affossato la performance di diverse Borse intorno al mondo.

RendimentoFondi però, nel bene o nel male, ha sempre presentato l’andamento dei suoi Portafogli.

Dopotutto, come vedremo tra poco, abbiamo avuto una volatilità molto contenuta nonostante il momento storico piuttosto delicato.

Infine, prima di iniziare le nostre analisi, ricordiamo che le performance mostrate in questo articolo sono frutto di una rielaborazione tramite un software dedicato di dati raccolti manualmente negli ultimi 15 anni. Tuttavia, per esigenze di comparazione, l’analisi grafica dei rendimenti rifletterà solamente lo storico degli anni più recenti.

Dunque le equity line sono quelle che un investitore avrebbe ottenuto, considerando i ribilanciamenti storici del portafoglio, seguendo il Metodo RendimentoFondi: https://rendimentofondi.it/contenuti-rendimentofondi/.

Fatte queste doverose premesse, siamo pronti per tuffarci nelle analisi dei Portafogli ETF.

ISCRIVITI GRATIS AL NOSTRO VIDEO-CORSO COMPLETO “IL METODO RF”

Portafoglio ETF Azionario

Iniziamo dunque con il portafoglio ETF Azionario Globale, che sebbene abbia un rendimento annualizzato dell’8,8% dal 2018 a oggi, al momento da inizio 2022 si trova in negativo.

Dopotutto era difficile fare meglio di un anno record come quello del 2021, dove il nostro portafoglio ETF Azionario aveva fatto registrare uno stellare 26,04%, la percentuale più alta negli ultimi 10 anni per il nostro portafoglio.

La performance anno per anno del portafoglio ETF Azionario Globale (fonte: RendimentoFondi) 

Da sottolineare comunque la volatilità, che come menzionato in apertura, è stata piuttosto contenuta: tra il 2018 e oggi si è attestata sull’8,31%.

Questo elemento è ancora più evidente se osserviamo il grafico seguente, che mette a confronto il Portafoglio Azionario Globale (in azzurro) e il benchmark di riferimento (in rosso).

Possiamo infatti notare come il nostro portafoglio abbia evitato nettamente il crollo dei mercati di marzo 2020. Per quanto riguarda il 2021, invece, la performance è stata inferiore al mercato, ma come detto in apertura era difficile per chiunque poter fare meglio di un anno record come quello che si è appena chiuso.

In ogni caso, il rendimento del nostro portafoglio Azionario Globale è stato davvero simile e da inizio anno ha saputo contenere la volatilità reggendo il calo dei mercati azionari.

Il confronto del 2021 tra il nostro Portafoglio ETF Azionario Globale e il benchmark di riferimento (fonte: RendimentoFondi)

Portafoglio ETF Tematico/ Settoriale

Il Portafoglio ETF Tematico/ Settoriale ha avuto un rendimento annuo del 12,38% negli ultimi anni, e una performance complessiva di oltre il 37%, la migliore di tutti i nostri portafogli ETF.

Quello che salta subito all’occhio è infatti come nel 2020 il portafoglio abbia avuto una performance positiva e superiore al 5%, mentre il Portafoglio azionario ha performato peggio.

La performance anno per anno del portafoglio ETF Azionario Tematico/Settoriale Globale (fonte: RendimentoFondi)

 La differenza in rendimento e soprattutto in contenimento della volatilità con il Portafoglio Azionario è visibile nell’immagine sottostante: il portafoglio tematico (in azzurro) ha prodotto rendimenti più vicini alla media di mercato (in rosso). Da notare anche in questo caso come i pericoli del 2020 siano stati notevolmente contenuti.

Ma la vera differenza si nota negli ultimissimi mesi, dove mentre il benchmark di riferimento crollava il nostro portafoglio tematico ha retto il colpo e anzi sembra indirizzarsi verso un nuovo punto di massimo.

Il grafico del portafoglio ETF Azionario Tematico/Settoriale (fonte: RendimentoFondi)

ISCRIVITI GRATIS AL NOSTRO VIDEO-CORSO COMPLETO “IL METODO RF”

Portafoglio ETF Bilanciato Globale

Veniamo poi al Portafoglio ETF Bilanciato Globale, che avendo posizioni attive sia in azioni USA, europee e di mercati emergenti, sia da titoli obbligazionari, ha un rendimento annualizzato inferiori rispetto ai due panieri precedenti, attestandosi sul 6,83%.

Nel grafico qui sotto possiamo vedere come anche in questo caso il 2021 sia stato l’anno record, con una performance che ha sfiorato il 18%.

La performance anno per anno del portafoglio ETF Bilanciato Globale (fonte: RendimentoFondi)

Vediamo poi nell’immagine successiva come il portafoglio abbia nettamente battuto l’indice di riferimento.

Soprattutto, anche in questo caso ci teniamo a menzionare come la volatilità sia stata ampiamente sotto controllo sia durante il crollo di marzo 2020, sia proprio nei primi sei mesi di questo 2022.

Il grafico del portafoglio ETF Bilanciato Globale (fonte: RendimentoFondi)

Portafoglio ETF Obbligazionario Globale

Per la natura stessa del prodotto, il portafoglio ETF Obbligazionario Globale ha avuto performance inferiori agli altri tre panieri. Nonostante questo, ha comunque avuto un rendimento annualizzato del 3,62%.

Non possiamo però non apprezzare l’ottimo lavoro svolto da questo ETF da inizio 2022 a oggi: non solo ha finora avuto una performance dell’8,29%, ma ha anche avuto la minore volatilità tra tutti i Portafogli ETF di RendimentoFondi.

Si tratta di elementi che non possono essere trascurati in questo momento, e che dimostrano la grande forza difensiva del Portafoglio ETF Obbligazionario Globale.

Portafogli ETF
La performance anno per anno del portafoglio ETF Obbligazionario Globale (fonte: RendimentoFondi) 

La cosa è ancora più eclatante se osserviamo il grafico della equity line qui sotto: notiamo infatti come il portafoglio abbia nettamente performato meglio rispetto al mercato da inizio 2022, con un rally davvero importante da febbraio a oggi.

Il grafico del portafoglio ETF Obbligazionario Globale (fonte: RendimentoFondi)

Conclusioni

In questo articolo abbiamo fatto il resoconto per la prima parte del 2022 di uno dei tanti servizi che RendimentoFondi offre ai propri lettori. Nel caso dei portafogli “ETF”, abbiamo visto come la performance sia stata molto vicina o superiore agli indici di riferimento.

Inoltre, questi rendimenti sono stati accompagnati da un rischio ridotto, grazie all’aggiornamento costante dei panieri, garantendo all’investitore una maggiore consapevolezza e una maggiore tranquillità psicologica.

Questi risultati si devono nuovamente alla capacità di ETI di segnalarci quali sono gli strumenti giusti nei quali investire, e alla capacità del Trendycator di segnalare i momenti in cui conviene uscire o entrare da un determinato investimento.

In conclusione, ricordiamo che i risultati presentati sono frutto di una raccolta manuale di dati attraverso una procedura di portafoglio, e non una elaborazione informatica di un trading system. Quindi, i risultati raggiunti sono quelli realmente ottenibili seguendo il Metodo RF su RendimentoFondi.

Se non sai di cosa sto parlando allora visita la pagina dedicata al nostro corso: https://corsi.rendimentofondi.it/

Buon RendimentoFondi!

ISCRIVITI GRATIS AL NOSTRO VIDEO-CORSO COMPLETO “IL METODO RF”

Share.

È stato editorialista di diverse testate giornalistiche di tipo finanziario prima di approdare a Rendimento Fondi, dove è diventato presto la punta di diamante del team editoriale. È considerato nell’industria uno degli analisti top expert del settore automotive. È laureato in Economia Aziendale e in Management Internazionale presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia.

Comments are closed.

L'unico Circolo nato per affrontare insieme i mercati.