fbpx
Siamo apparsi regolarmente su:
IlGiornaleIlSole24Ore

Fra guerra e iper inflazione, ovunque si guardi in questo periodo il quadro è a tinte fosche ma allora è tutto da buttare?

La sostenibilità degli ESG è inarrestabile.

Allora su cosa puoi fare affidamento oggi?
Oggi più che mai diventano predominanti le strategie ESG.

Credere nell’ESG significa essere convinti che affrontare in modo responsabile le questioni ambientali, sociali e di governance possa avere un impatto positivo sulla crescita a lungo termine di un’azienda.

ISCRIVITI GRATIS AL NOSTRO VIDEO-CORSO COMPLETO “IL METODO RF”

 

Esistono singoli titoli azionari ESG?

Una società che fornisce un buon esempio virtuoso è Microsoft la quale adotta la “Diversity
& Inclusion” ponendola al centro della cultura aziendale.
Un altro esempio per la diversità è Accenture: una delle poche multinazionali globali ad avere un CEO donna.
I tratti inclusivi adottati in azienda hanno fatto sì che l’azienda aumentasse i ricavi del 40% circa negli ultimi cinque anni.
Non solo, la recente guerra in Ucraina ha messo nuovamente al centro del dibattito il tema dell’energia, dei carburanti fossili e delle energie alternative.
il 22 maggio 2022 La Commissione europea ha presentato il piano REPowerEU, definendolo “la risposta alle difficoltà e alle perturbazioni del mercato mondiale dell’energia causate dall’invasione dell’Ucraina da parte della Russia.
Un piano ambizioso di riqualificazione energetica volto a limitare la dipendenza dai carburanti fossili importati, agevolando fonti rinnovabili ed efficienza energetica.
Il vento e il solare dovrebbero ricevere gli incentivi maggiori dall’UE.
Oggi c’è un processo di approvazione che prevede la costruzione di grandi parchi solari in circa quattro anni, ma si tenta di accelerare i tempi.
Dal 2026 secondo il piano dell’UE, ogni nuovo edificio pubblico dovrà essere dotato di un impianto solare;
Dal 2027 anche gli edifici pubblici esistenti saranno dotati di impianto fotovoltaico.

Alcuni fondi comuni di investimento a tema ecologia ed ESG.

Di seguito presentiamo una serie di fondi comuni di investimento interessanti a tema ecologia ed ESG.

Fondi azionari energia 2022
Fondi azionari energia 2022. Fonte RendimentoFondi

A dire il vero i fondi sono tutti molto simili, ma era pressoché scontato visto che appartengono tutti alla medesima categoria.
L’estrazione è stata fatta in due click grazie alle nostre watchlist Trendycator.
Partiamo da un fondo già citato in passato sulle colonne di RendimentoFondi, il Nordea-1 Climate and Environment Eq BP.
Ne avevamo parlato infatti già nel 2017 in un articolo rintracciabile sul nostro sito digitando l’isin LU0348926287.
Il fondo della sicav Nordea è cresciuta davvero tantissimo negli anni scorsi e adesso è appena arrivato uno stop di Trendycator.
Quale occasione migliore per aspettare un nuovo segnale di ingresso?

Nordea-1 Climate and Environment Eq BP 2022
Nordea-1 Climate and Environment Eq BP 2022. Fonte RendimentoFondi

Molto simile al precedente è il Vontobel Global Trend Clean Technology B LU0384405600.
Anche questo fondo ha avuto una notevole progressione e adesso è, come dire, “in panchina” da Trendycator.

Vontobel Global Trend Clean Technology B LU0384405600
Vontobel Global Trend Clean Technology B LU0384405600. Fonte RendimentoFondi

Il terzo titolo a disposizione del lettore è il BNP Paribas Funds Climate Impact Privilege Capitalisation LU0406803147.

BNP Paribas Funds Climate Impact Privilege Capitalisation LU0406803147
BNP Paribas Funds Climate Impact Privilege Capitalisation LU0406803147. fonte RendimentoFondi

Il quarto fondo è lo Schroder International Selection Fund Global Climate Change Equity C Accumulation EUR LU0302447452.

Schroder International Selection Fund Global Climate Change Equity C Accumulation EUR LU0302447452
Schroder International Selection Fund Global Climate Change Equity C Accumulation EUR LU0302447452. fonte RendimentoFondi

Conclusioni su fondi EGS nel 2022

Le differenze fra i quattro fondi descritti in questo articolo sono davvero minime.
Di fatto parliamo di fondi quasi identici, sia in quanto appartenenti alla medesima categoria e sia in termini di performance.
Per questo non ci siamo dilungati troppo sulle peculiarità di ognuno.
Va sicuramente rimarcato come tutti questi fondi comuni di investimento ESG abbiano avuto un segnale di SELL di Trendycator ben prima del recente crollo dei mercati.
Crediamo possa essere utile al lettore di RendimentoFondi poter avere delle alternative da poter mettere velocemente in watchlist e tenere così monitorate nel tempo.
E’ possibile infatti, che visti i diversi stili gestionali i fondi possano ripartire in tempi diversi.
Nondimeno, il lettore può così avere un ventaglio di scelta che gli permetterà di scegliere il titolo con le spese minori.
Secondo l’autorevole sito specializzato Morningstar, il fondo con le spese di gestione annua minori è quello della Schroeder che si fermano all’1,04%.
Di fatto di poco superiori ad un ETF.

ISCRIVITI GRATIS AL NOSTRO VIDEO-CORSO COMPLETO “IL METODO RF”

Buon RendimentoFondi

Share.

Dr. Walter Demaria Laurea in Psicoeconomia, è uno dei più noti consulenti finanziari italiani. E’ tra i fondatori di Rendimento Fondi ed è editorialista di diversi quotidiani finanziari. Insieme a Massimo Gotta ha pubblicato “Investire in obbligazioni”, Trading Library, 2013, che è ad oggi un best seller tra i testi che si occupano in maniera operativa dell’investimento in obbligazioni. Ha un approccio ai mercati di tipo quantitativo e ha ideato il modello Trendycator che applica quotidianamente nella sua professione.

Comments are closed.

L'unico Circolo nato per affrontare insieme i mercati.