fbpx
2020-06-29 Portafogli aggiornati

WallStreet o consumatori: chi ha ragione?

1

La ripresa nei mercati azionari globali, in particolare di WallStreet, in questi mesi è stata a dir poco incredibile. Ormai ci siamo, il Nasdaq è sui massimi e l’S&P500 un 10% sotto. Sullo sfondo una pandemia globale, un uragano ormai declassato a tempesta tropicale. Ma allo stesso tempo, come vedremo in questo articolo i consumatori non la pensano così, tra le persone si respira un clima crescente di sfiducia, chi avrà ragione?

AREA RISERVATA AGLI ABBONATI

Inserisci la tua username per vedere l'intero contenuto

Se non hai ancora un abbonamento CLICCA QUI

Share.

About Author

Dr. Walter Demaria Laurea in Psicoeconomia, è uno dei più noti consulenti finanziari italiani. E’ tra i fondatori di Rendimento Fondi ed è editorialista di diversi quotidiani finanziari. Insieme a Massimo Gotta ha pubblicato “Investire in obbligazioni”, Trading Library, 2013, che è ad oggi un best seller tra i testi che si occupano in maniera operativa dell’investimento in obbligazioni. Ha un approccio ai mercati di tipo quantitativo e ha ideato il modello Trendycator che applica quotidianamente nella sua professione.

1 commento

  1. Amgela Cotti on

    C’è da sperare che la borsa “trascini” l’umo della strada il quale, però, non si farà tanto trascinare se i trilioni di dollari di Trump non produrranno qualcosa di positivo, di reale. A complicare le cose c’è il fatto che il problema è pandemico ed è probabile che le altre economie non si agganceranno alla locomotiva USA se prima non avranno veramente e totalmente risolto il problema virus. Conseguenzialmente, quindi, immagino che la risalita della fiducia dei consumatori non potrà avvenire fino alla scoperta di un efficace vaccino. Nel frattempo che si fa? Restiamo alla finestra e ammiriamo la “movida”, che altro se no? Mala tempra, domine, mala tempora… 🙁

Leave A Reply