*** 2018-10-16: AGGIORNATO MENSILE RENDIMENTOFONDI

soft closure fondi comuni di investimento

Soft closure fondi comuni di investimento

Al fine di proteggere gli interessi degli investitori, le case di gestione in taluni casi decidono di  limitare la dimensione di uno o più comparti per assicurare che gli stessi possano continuare a massimizzare il futuro potenziale di performance, questo processo è denominato Soft closure fondi comuni di investimento.

La dimensione dei fondi comuni di investimento è un fattore chiave e poco conosciuto che può incidere significativamente sulla performance dello stesso.

Quando il gestore ritiene che vi siano le condizioni per emettere nuove azioni senza ledere gli interessi degli azionisti esistenti, i comparti vengono nuovamente aperti a nuove sottoscrizioni e conversioni.

I rimborsi ovviamente rimangono invece sempre possibili.

La chiusura a nuovi investimenti si verifica solitamente per comparti che hanno obiettivi d’investimento specifici ed un portafoglio concentrato in pochi titoli; è facile comprendere come in questi casi diventi impossibile per il gestore continuare a far affluire ingenti masse di capitale su pochi titoli.

Tuttavia anche altre motivazioni possono di volta in volta portare alla chiusura di un comparto.

Di seguito una descrizione delle diverse tipologie di chiusura applicabili ad ogni comparto.

HARD CLOSURE dei fondi comuni di investimento: il Comparto è chiuso a nuove sottoscrizioni e conversioni in entrata da altri Comparti.

SOFT CLOSURE dei fondi comuni di investimento: il Comparto è chiuso a nuove sottoscrizioni e conversioni in entrata da altri comparti (Switch-in), da parte di nuovi sottoscrittori.

Solitamente in questi casi i PAC (Piani di Accumulo Capitale) già attivi rimangono in essere.

RIAPERTURA dei fondi comuni di investimento: il Comparto viene riaperto dopo un periodo di soft closure o hard closure.

Sottoscrivi un abbonamento FREE per 24 ORE e leggi tutto il contenuto di RendimentoFondi senza limiti di download>>

RendimentoFondi