fbpx
2020-05-30 Correzioni TS ITALIA

Wisdomtree chiude OILB GB00B0CTWC01 e OILW GB00B0CTWK84

0

La famosa azienda produttrice di ETF ed ETP Wisdomtree, di recente balzata all’onore delle cronache per la chiusura della creation per l’ETP CRUD (Leggi l’articolo) ha emesso un nuovo comunicato shock per i risparmiatori.

Questa volta ha deciso di chiudere definitivamente le contrattazioni per alcuni prodotti, di cui due prodotti conosciutissimi ai risparmiatori italiani: il WisdomTree Brent Crude Oil 1mth OILB GB00B0CTWC01 e il WisdomTree WTI Crude Oil 2mth OILW GB00B0CTWK84 dei quali avevamo parlato in questo articolo.

Comunicato ufficiale WisdomTree

Link al comunicato ufficiale (https://www.wisdomtree.eu/it-it/-/media/eu-media-files/other-documents/faq/wisdomtree-osl-compulsory-redemption-faq.pdf)

Dal comunicato si legge che la WisdomTree Oil Securities Limited (OSL) ha annunciato che rimborserà obbligatoriamente tutti i titoli in circolazione il 22 giugno 2020. Ciò significa che i prodotti ETP interessati saranno chiusi e rimborsati obbligatoriamente a tale data.

Gli strumenti interessati dall’obbligo di riscatto sono i seguenti:

Nome del prodottoISIN Ticker
WisdomTree Brent Crude Oil 1mthGB00B0CTWC01OILB
WisdomTree Brent Crude Oil 1yrJE00B1YN4R61OSB1
WisdomTree Brent Crude Oil 2yrJE00B1YNWG12OSB2
WisdomTree Brent Crude Oil 3yrJE00B1YP7409OSB3
WisdomTree CarbonJE00B3CG6315CARB
WisdomTree WTI Crude Oil 1yrJE00B1YPB605OSW1
WisdomTree WTI Crude Oil 2mthGB00B0CTWK84OILW
WisdomTree WTI Crude Oil 2yrJE00B1YPB712OSW2
WisdomTree WTI Crude Oil 3yrJE00B1YPB936OSW3

 

Perché questo succede?

A quanto si apprende dal comunicato, la chiusura dei comparti non è direttamente attribuibile alla casa di gestione, bensì alla controparte Shell Trading Switzerland AG (Shell) con la quale Wisdomtree ha in essere la stipula dei contratti SWAP, la quale ha deciso di recedere dal contratto.

Ahimè, una brutta tegola per i risparmiatori, in quanto questo insieme al CRUD è uno degli ETP (exchange traded product) più conosciuti ed apprezzati da molti anni dai risparmiatori di tutto il mondo.

Cosa succederà alle mie quote in portafoglio?

Oggi molti lettori di RendimentoFondi.it ci chiedono lumi su cosa accadrà alle loro quote il 22 giugno 2020.

La casa ha fissato dei paletti:

-le negoziazioni sul mercato secondario dovrebbero interrompersi intorno al 10 giugno 2020;

-i rimborsi avverranno dopo il 22 giugno 2020.

Tutti i sottoscrittori, dunque sono invitati a liquidare le quote in loro possesso entro il 10 giugno 2020.

Pubblichiamo un estratto del comunicato con i passaggi che seguiranno per tutti i sottoscrittori che non liquideranno le quote in tempo:

Dopo la chiusura delle transazioni di borsa il o attorno al 10 giugno 2020, gli investitori eventualmente rimasti entreranno automaticamente a far parte del processo di riscatto obbligatorio. Si prega di notare che ci sarà un divario tra l’ultima data di negoziazione in borsa e l’inizio del processo di riscatto obbligatorio, mentre OSL sarà impegnata nella chiusura del suo registro degli azionisti. Ci sarà inoltre un altro divario tra la data di riscatto obbligatorio e la data di pagamento quando i Detentori dei titoli riceveranno i pagamenti cash relativo ai loro titoli (o ETP). Se detenete gli ETP tramite un intermediario o broker, sarà necessario più tempo prima che vi vengano accreditati i pagamenti.

Il 22 giugno 2020, OSL istruirà Shell riguardo alla vendita di tutti i Contratti dei titoli energetici in suo possesso. Questo processo dovrebbe richiedere circa cinque giorni lavorativi, poiché c’è un limite al numero di contratti future che Shell può vendere ogni giorno, secondo quanto definito nel Prospetto. I proventi liquidi derivanti dalla vendita dei contratti saranno in seguito versati a OSL. Una volta che OSL avrà ricevuto i proventi liquidi, questi ultimi saranno versati ai Detentori dei titoli il cui nome è indicato nel registro degli azionisti. Il prezzo di riscatto finale sarà calcolato sulla media una volta che tutti i Contratti dei titoli energetici saranno stati chiusi da Shell e i proventi finali del riscatto saranno stati versati a OSL per un successivo pagamento ai Detentori dei titoli. I Detentori dei titoli che detengono i propri titoli energetici (o ETP) in formato elettronico riceveranno il pagamento tramite CREST il o attorno al 3 luglio 2020. I Detentori dei titoli che detengono i propri titoli energetici (o ETP) in forma di certificazione riceveranno il pagamento a mezzo assegno il o attorno al 6 luglio 2020.

Tale chiusura potrebbe riguardare anche il GB00B15KXV33 Wisdomtree Wti Crude Oil?

Difficile dirlo, come sempre, soprattutto in un momento come questo nel quale i comunicati si susseguono quasi giornalmente, e considerato anche che in questo periodo le strategie commerciali di emittenti sono difficilmente preventivabili.

A questo proposito, abbiamo interpellato direttamente la casa emittente e alleghiamo di seguito la risposta ufficiale:

Dal portavoce di WisdomTree

Shell Trading Switzerland ha deciso di risolvere l’accordo di swap con WisdomTree. La risoluzione, che riguarda esclusivamente la gamma di prodotti WisdomTree Oil Securities Limited (OSL), è prevista dai suoi diritti contrattuali, come indicato nel prospetto dei prodotti. In seguito alla risoluzione da parte di Shell Trading Switzerland, i prodotti scambiati in borsa (ETP) emessi da OSL saranno terminati dopo un periodo di preavviso di 30 giorni e verranno rimborsati obbligatoriamente il 22 giugno 2020.

A seguito di questo cambiamento, WisdomTree continuerà ad offrire la più ampia piattaforma europea di ETP sul petrolio con 15 prodotti e circa 3,4 miliardi di dollari* di AUM e rimarrà impegnata nell’offerta della più robusta gamma di prodotti petroliferi. WisdomTree continua a impegnarsi con gli swap provider specializzati in futures sul petrolio che hanno la capacity e la capacità di gestire le posizioni durante le fasi di volatilità di mercato, mitigandone i rischi per gli investitori. Stiamo lavorando con i distributori per accompagnare i clienti, che vogliono mantenere le esposizioni, verso prodotti adeguati alle loro esigenze.

La chiusura della gamma di prodotti dell’emittente OSL riguarda solo gli 8 ETP sul petrolio e l’ETP sul carbonio indicati in precedenza.

Resta però fermo il fatto che – in un modo o in un altro – praticamente tutti gli ETP hanno come collaterale uno Swap ( per saperne di più leggi il nostro articolo WIKI) per cui teoricamente ogni prodotto potrebbe seguire la sorte di quelli citati in questo articolo.

Ad ogni buon conto, a prescindere da quello che potrà eventualmente accadere, sia in ragione di modifiche regolamentari da parte dell’emittente sia in ragione dei movimenti sul mercato, i lettori di RendimentoFondi.it che a suo tempo hanno eventualmente seguito l’idea di posizionarsi sul petrolio hanno oggi – a spanne – un utile intorno al 20%. Ne consegue che il “tesoretto” ha prodotto il suo risultato e quindi ogni lettore potrà valutare la strategia più compatibile con la propria propensione al rischio.

Share.

About Author

Dr. Walter Demaria Laurea in Psicoeconomia, è uno dei più noti consulenti finanziari italiani. E’ tra i fondatori di Rendimento Fondi ed è editorialista di diversi quotidiani finanziari. Insieme a Massimo Gotta ha pubblicato “Investire in obbligazioni”, Trading Library, 2013, che è ad oggi un best seller tra i testi che si occupano in maniera operativa dell’investimento in obbligazioni. Ha un approccio ai mercati di tipo quantitativo e ha ideato il modello Trendycator che applica quotidianamente nella sua professione.

Leave A Reply